Il 2021 dell’automazione di Mitsubishi Electric: AI e un network di alleanze

Un viaggio approfondito nelle strategie future, all’insegna di un approccio globale, della multinazionale. L’azienda ha sottoscritto accordi con F@ctory Alliance (di cui fanno parte anche Sap, Rittal e Datalogic) e con il consorzio EdgeCross in cui spiccano Advantech, Omron, Nec, Ibm e Oracle. Obiettivo: sviluppare soluzioni di automazione AI based per mantenere la leadership nel settore più “promettente” dell’industria 4.0. Ne parliamo con Gianmichele Piciocco, Marketing Manager South Emea di Mitsubishi Electric Factory Automation

«Per Mitsubishi Electric, uno dei più importanti obiettivi del 2021 sarà portare l’intelligenza artificiale a livello di produzione. Sono investimenti che in questo momento non corrispondono a una domanda generalizzata, ma che sono fondamentali per continuare a essere competitivi nel lungo periodo. La sostenibilità di un’impresa non si misura sulla sola capacità di rispondere a una domanda contingente, ma nella capacità di progettare il futuro». Parola di Gianmichele Piciocco, Marketing Manager South Emea di Mitsubishi Electric Factory Automation, uno dei maggiori player mondiali nei settori dell’automazione e della robotica, caratterizzato da un approccio a 360 gradi, come fornitore globale. In questa intervista a 360 gradi con Industria Italiana, Piciocco fa il punto sulle maggiori novità che attendono un settore così importante per l’economia e la società del mondo intero.

LEGGI LA PUBBLICAZIONE COMPLETA

 

 

 

 

Vuoi collaborare con noi per creare e far pubblicare i tuoi articoli?

GIARDINO DELLE COMPETENZE
+39 348 6416452
info@giardinodellecompetenze.it
P.IVA e C.F. 09277020963

© 2020 Giardino delle competenze. All Rights Reserved. Powered by Primaklasse|Privacy Policy